• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Blog

Iris nella tradizione popolare della Sardegna

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Iris nei muretti di un mandorleto in Marmilla (foto di Alessandra Manca)Iris nei muretti di un mandorleto in Marmilla (foto di Alessandra Manca)

"Vuote case di pietra grigia raccontano antiche fatiche. Portoni sprangati evocano teneri ricordi infantili. Balconi ricamati ricordano mani callose e gentili. Muri a secco partoriscono iris profumati di povertà...."

Recita così A. Deiana Ibba parlando del suo paese natio, Ardauli. Nel piccolo comune del Barigadu è ancora possibile ammirare nella sommità dei muri che circondano i cortili delle case tradizionali le iris o giaggioli, che come ogni anno tra marzo e aprile, rifioriscono. Esempi simili vengono riportati anche per la casa tradizionale campidanese dall'Architetto Vico Mossa.

Iris germanica e I. albican in muro perimetrale di un'abitazione del centro storico di Ardauli - OristanoIris germanica e I. albicans in muro perimetrale di un'abitazione del centro storico di Ardauli - Oristano

Le iris, della sezione pogon (dal greco barba), grazie alla bellezza dei fiori, alla loro rusticità, agli utilizzi nel campo della medicina popolare e non solo, hanno da tempo immemore trovato spazio negli orti e giardini di differenti popoli. Si hanno notizie di coltivazione di queste piante da oltre 2000 anni. Anche per la Sardegna Padre A.D. Atzei le annovera tra le piante utilizzate nella medicina tradizionale e nell'arte tintoria.

Nonostante alcune specie, come l'I. x germanica e l'I. x albicans, siano di certa introduzione, ancora oggi caratterizzano diversi paesaggi rurali della nostra isola, com e quello di diverse località del Bacino del Mediterraneo. Passeggiando tra i vigneti e gli uliveti del Barigadu, tra i ruderi dei villaggi abbandonati di Gairo ed Osini, in diversi santuari campestri, tra le strutture abbandonate dell'Asinara, di Tavolara e della Maddalena, non è difficile imbattersi in gruppi di iris, memori, in molti casi, di chi in passato vi mise a dimora alcuni rizomi.

Iris germanica in un vigneto del BarigaduIris germanica in un vigneto del Barigadu

Testi e fotografie di Amedeo Fadda. La prima foto è di Alessandra Manca.


Riferimenti

  • Colasante M. and E. Maury. Iridaceae presenti in Italia. Sapienza Università Editrice, 2014.
  • Pignatti S., Ubrizy Savoia A. and Varoli Piazza S. "Iris a significant element of the mediterranean landscape". Annali di Botanica 58, 2000.
  • Atzei A.D.. Le painte nella tradizione popolare della Sardegna. Delfino Carlo Editore, 2003.
  • http://www.paleoworkingsardegna.org


Vuoi contribuire al progetto Sardegna Natura?

logo

Sardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logoSardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logo

Le nostre community

Vuoi scriverci, darci un consiglio o hai riscontrato un problema su questo sito?

© 2017 A.C. Sviluppo Sostenibile. C.F. 92240180924. Tutti i diritti sono riservati.