Italian English French German Portuguese Russian Spanish
  • Registrati
Crateri vulcanici del Meilogu
contentmap_plugin

Il Monumento Naturale dei Crateri vulcanici del Meilogu - Monte Annaru è una serie di edifici vulcanici formatisi durante le più recenti manifestazioni vulcaniche in Sardegna, avvenute tra l'Oligocene e il Pleistocene. Molte di queste strutture vulcaniche sono di così recente formazione, che con molta probabilità erano ancora attive quando i primi uomini iniziarono a popolare la Sardegna. La Legge Regionale annovera 5 edifici vulcanici: il Colle Santu Bainzu di Thiesi, il  Monte Pélao dei comuni di Thiesi, Bessude, Sìligo, Bonnànaro e Borutta, il Monte Annaru-Pòddighe di Giave, il Monte Pabulena di Ploaghe e il Monte Ruju di Sìligo. In realtà nell'area del Meilogu vi sono altri coni o strutture vulcaniche facilmente riconoscibili.Sebbene il nome del monumento faccia riferimento a crateri, non tutte le strutture presentano il cratere vulcanico, che in molti casi è stato spianato dall'erosione. Spesso tali edifici vulcanici si presentano come neck, dicchi e colate laviche. Notevole è il neck di Pedra Mendarza di Giave. Sempre a Giave si nota il Monte Annaru-Pòddighe, visibile anche dalla ss131 Carlo Felice, con cratere ampio e molto ben conservato. Il Monte Pélao e il vicino Monte Santo rappresentano invece dei casi emblematici di inversione del rilievo.L'area dei crateri vulcanici del Meilogu è anche ricca di notevoli rilevanze  archeologiche. Si tratta di una delle aree a maggiore densità di nuraghi e domus de janas, il cui proliferare è stato probabilmente favorito proprio dalla natura geologica del territorio. Ma anche il paesaggio naturale e rurale presentano importanti peculiarità, boschi, pascoli arborati, muretti a secco e pinnettos contribuiscono a caratterizzare l'area del Meilogu.

Come si raggiunge: Da Cagliari, Sassari, Oristano e Nuoro percorrere la ss131 Carlo Felice. Da Olbia percorrere la ss199 e ss597 fino alla ss 131. Da Tempio Pausania percorrere la ss672 per Ploaghe e raggiungere la ss131. I crateri vulcanici sono visibili dalla ss131 presso Siligo, Ploaghe, Thiesi, Bonnanaro, Borutta, Torralba, Giave e Bonorva.

Attività che puoi fare qui

Escursionismo
Biowatching
Fotografia
 
Mountainbike
Visite guidate
 
 

Denominazione: Monumento Naturale "Crateri Vulcanici del Meilogu - Monte Annaru"

Codice: EUAP0460

Provvedimento e data istitutiva: Decreto Assessorato Difesa Ambiente n.18 del 18 gennaio 1994

Coordinate: 40° 28' 04" N - 08° 45' 16" E

Comune: Giave (SS)

Quota: 490 m

Monte Pelao

X

Attenzione!

Gentile utente, i contenuti di questo sito web sono coperti da Copyright (vedi Politiche del sito). Per qualsiasi informazione contattaci utilizzando il nostro modulo contatti.