• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Siti di Importanza Comunitaria della Sardegna

Capo di Pula

Capo di Pula

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
contentmap_plugin

Il SIC Capo di Pula è costituito dall'area del SIC preesistente denominato "Sa Tanca e Sa Mura-Foxi Durci" e una nuova area che estende il sito al tratto di mare vicino. L’area include una piccola area di foce fluviale pianeggiante, a regime idrografico più o meno costante. L'habitat più rappresentato in questo settore è la vegetazione ripariale a Tamarix spp., a stretto contatto con un fitto canneto, i quali ospitano numerose specie ornitiche.

Il nuovo perimetro comprende una ristretta fascia costiera e include totalmente lo specchio acqueo della Peschiera di Nora. L'ambiente marino è caratterizzato dalla presenza di un'estesa prateria di Posidonia oceanica, indicata dalla Direttiva Habitat come habitat prioritario. Gli altri habitat presenti includono, oltre all'ambiente sommerso, habitat di spiaggia con dominanza di specie psammofile, habitat di scogliera con presenza di Limonium endemici e l'habitat lagunare, di notevole valenza ecologica. La complessità ambientale è data dal coesistere di diversi fattori ecologici, riconducibili soprattutto alla vicinanza tra terra e mare. Alcune delle specie vegetali presenti nel sito hanno un notevole interesse fitogeografico: Cynomorum coccineum (pianta parassita rara), Limonium dubium (endemismo Sardo, Siculo e Corso), Limonium tigulianum (endemismo sardo esclusivo del tratto costiero roccioso compreso tra Sarroch e l’isola di Sant’Antioco), Aristolochia navicularis, Romulea requienii, Helichrysum italicum subsp. microphyllum. Sull’isola di San Macario, inoltre, si segnala la presenza dell’endemismo Brassica insularis.

Le isole di San Macario e Coltellazzo, rappresentano un punto strategico per l’avifauna, in special modo per il gabbiano corso che in quest'area ha uno dei siti di nidificazione più importanti d'Europa.
All'interno del SIC sono, inoltre, stati riconosciuti un Geosito e tre Geomorfositi. Inoltre è presente un centro di recupero per cetacei e tartarughe marine. (Fonte: Rete Natura2000, modificato)

Denominazione: Sito di Importanza Comunitaria Capo di Pula (ex "Sa Tanca e Sa Mura - Foxi Durci).

Attività che puoi fare qui

Escursionismo
Biowatching
Fotografia
 
Mountainbike
Snorkeling
Mare
 

Codice: ITB042216

Coordinate: 39° 00' 28" N - 09° 00' 56" E

Comuni interessati: Pula (CA)

Superficie: 1.576 ettari

Quota minima: 0 m

Quota massima: 10 m

Quota media: 4 m

Regione biogeografica: Mediterranea

Capo di Pula

Capo di Pula, sentiero, vegetazione ripariale e spiaggia



logo

Sardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logoSardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logo

Le nostre community

Vuoi scriverci, darci un consiglio o hai riscontrato un problema su questo sito?

© 2017 A.C. Sviluppo Sostenibile. C.F. 92240180924. Tutti i diritti sono riservati.