Italian English French German Portuguese Russian Spanish
  • Registrati
Civico Museo Archeologico e Paleobotanico di Perfugas
contentmap_plugin

Il Civico Museo Archeologico e Paleobotanico di Perfugas (SS), inaugurato nel 1988, raccoglie le testimonianze archeologiche e paleobotaniche dell’Anglona e si suddivide in 5 sezioni:

Sezione paleobotanica: espone un campionario di fossili vegetali provenienti dalla Foresta pietrificata dell’Anglona, una foresta fossile estesa per oltre 300 Km2 nella valle del Rio Altana. La formazione risale a circa 30-15 milioni di anni fa, quando l’attività vulcanica in atto nella zona e i fenomeni idrotermali distrussero le antiche foreste i cui tronchi, immersi nei bacini lacustri, subirono un processo di fossilizzazione attraverso la sostituzione della lignina con i minerali di silice.

Sezione paleolitica: espone i manufatti in pietra provenienti dagli insediamenti umani dell’Anglona, i più antichi conosciuti sinora in Sardegna, e quindi corrispondenti ai primi insediamenti dell’uomo nell’isola, datati al Paleolitico inferiore (500.000-120.000 anni fa). I materiali sono costituiti per lo più da raschiatoi e denticolati. La materia prima utilizzata è la selce.

Sezione neolitica ed eneolitica: presenta materiali in ceramica e in pietra, tra i quali spicca per le sue caratteristiche, la statuina di Dea Madre con Bambino, riferibile al neolitico Medio (4.000-3.500 a.C.). Ben rappresentata è la Cultura di Ozieri (3.500-2.700 a.C.), una delle più significative della Sardegna del Neolitico, con esempi di ceramica finemente decorata e dipinta.

Sezione nuragica: presenta oggetti che testimoniano la cultura materiale della Civiltà Nuragica (1800-238 a.C.), in particolare ceramiche rappresentate da vasellame di varie forme e oggetti in bronzo rappresentati da pugnali, fibule e bracciali. L’architettura è documentata da uno splendido pozzo sacro in calcare bianco (Pozzo Sacro Predio Canopoli) dentro il centro urbano di Perfugas, da numerosi nuraghi e alcune Tombe di Giganti.

Sezione classica e medioevale: questa sezione include i reperti che testimoniano gli intensi rapporti commerciali con le popolazioni Fenicio-Puniche e Romane durante il periodo del tardo nuragico. L’Età Medievale è documentata da maioliche provenienti dalle Chiese di Perfugas e dei vicini Comuni di Chiaramonti e Martis.

 Coordinate: 40° 50' 5.30" N - 08° 53' 16.16" E

Comune: Perfugas (SS)

museo paleobotanico perfugas2

 

Visita al Civico Museo Archeologico e Paleobotanico

Attività che puoi fare qui

Visite guidate
 

Ottobre-maggio: Mattina: 09:00-13:00 / Pomeriggio:15:00-19:00
Giugno-settembre: Mattina: 09:00-13:00 / Pomeriggio:16:00-20:00
Lunedì chiuso (Apribile su prenotazione)

Presso il museo si svolgono attività didattiche rivolte a scolaresche e gruppi di ragazzi. Queste attività comprendono lo scavo simulato, la scheggiatura della pietra e l’accensione del fuoco, arte paleolitica, tiro con l’arco, manipolazione dell’argilla e il restauro.

Info Società Sa Rundine

Via Roma 20 – 07034 Perfugas (SS)CooperAttivamente
Tel/Fax 079 564241 - Cell 349 777710
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Profilo facebook: MAP Perfugas
Sito web: www.sarundine.com

Testo e fotografie di Società Sa Rundine Perfugas

 

X

Attenzione!

Gentile utente, i contenuti di questo sito web sono coperti da Copyright (vedi Politiche del sito). Per qualsiasi informazione contattaci utilizzando il nostro modulo contatti.