Italian English French German Portuguese Russian Spanish
  • Registrati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Gruccione (Merops apiaster)

Nome comune

Gruccione

Nome scientifico

Merops apiaster Linnaeus

Nomi sardi

Piàna, abiòlu, pràna, pudzòne apiarèsu, apiàna, marragàu

Descrizione

Il Gruccione è un uccello dalle medio-piccole dimensioni (lunghezza di 26-30 cm e apertura alare di 34-48 cm). È facilmente riconoscibile grazie al piumaggio multicolore. L'individuo adulto maschio, durante il periodo estivo e quindi quello riproduttivo, presenta la parte posteriore della testa, nuca e il collo di colore marroncino e ha una macchia bianca sulla fronte. Il mento e la gola sono gialli con un collare nero. Ha l'iride dell'occhio rossa e la stria oculare nera. Il becco è nero, molto lungo, ricurvo e appuntito. Le parti superiori del corpo sono molto colorate: castano, castano dorato con sfumature di verde e blu. Le parti inferiori sono verdi-azzurro con riflessi metallici. Le ali triangolari e appuntite hanno delle fasce colorate di castano, verde e azzurro e con il bordo scuro; nella parte inferiore sono arancioni chiaro. La coda è verde-blu metallico. L'individuo adulto femmina è poco più piccola rispetto al maschio ed è più verde nelle parti castane.
I giovani sono più verdastri e meno castani con colorazione in generale opaca.

Biologia

Il gruccione ama stare insieme agli altri individui della sua stessa specie sia in inverno che durante la nidificazione che avviene in colonie. Per il nido viene costruito un tunnel (lungo da 90 cm a 3 m) nella sabbia o nelle dune, alla fine del quale vengono deposte 5-7 uova.
La sua alimentazione è basata su insetti che cattura in volo, soprattutto le api.

Ambiente

Il gruccione frequenta zone abbastanza soleggiate, aperte dove sia presente macchia mediterranea e cespugli, vicino ai corsi d'acqua. Frequenta anche le dune costiere all'interno delle quali costruisce il nido.
È presente in Europa meridionale e sud-orientale, Russia, Asia e Africa. Tutte le popolazioni sono migratrici e svernano nell'Africa del sud.
In Sardegna è stimata una popolazione nidificante e migratrice di 3000-5000 coppie. Durante la stagione invernale il gruccione non è presente nel nostro territorio.

Curiosità

L'epiteto specifico apiaster è riferito alle api che fanno parte della sua dieta alimentare. Spesso il gruccione è ritenuto responsabile della distruzione degli alveari, ma con ogni probabilità non è così considerato che non si nutre esclusivamente delle api.

Gruccione (Merops apiaster)

Gruccione (Merops apiaster)

Gruccione (Merops apiaster)

Gruccione (Merops apiaster)

Fotografie di Edoardo Simula.

 

Classificazione scientifica

Regno: Animalia

Phylum: Chordata

Classe: Aves

Ordine: Coraciiformes

Famiglia: Meropidae

Genere: Merops Linnaeus

Specie: Merops apiaster Linnaeus

 

Nuovo SardegnaNatura - 01 ottobre

X

Attenzione!

Gentile utente, i contenuti di questo sito web sono coperti da Copyright (vedi Politiche del sito). Per qualsiasi informazione contattaci utilizzando il nostro modulo contatti.