Italian English French German Portuguese Russian Spanish
  • Registrati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Gheppio (Falco tinnunculus)

Nome comune

Gheppio

Nome scientifico

Falco tinnunculus Linnaeus

Nomi sardi

Tilibrìu, astorèddhu, attilibrìu, istorìttu, storixèddhu, stori, coddhabèntu

Descrizione

Il Gheppio è un rapace di medie dimensioni (lunghezza di 32-35 cm e apertura alare di 68-82 cm). Presenta un dimorfismo sessuale che consiste in una differenza della colorazione e delle dimensioni. L'individuo adulto maschio ha la nuca e la testa grigio-bluastro. L'iride è nera mentre l'anello perioculare è giallo. Il becco grigiastro ha la cera gialla. Le parti superiori del corpo, le penne copritrici e il dorso sono di colore bruno-rossiccio con macchie scure. Le parti inferiori e le ali sono color crema con delle macchie bruno-scure. La coda, lunga e leggermente arrotondata, è grigia-bluastra con una banda larga terminale nera e la punta bianca. Le zampe sono gialle con lunghi artigli neri. Nell'individuo adulto femmina, oltre che essere più grande del maschio, la testa e la nuca sono marrone-rossicce; le parti superiori sono più marroncine e presentano delle barre scure e non delle macchie. La colorazione della coda determina una facile identificazione perchè differente da quella del maschio: è color ruggine con delle barre di colore chiaro e marrone.

Biologia

La coppia inizia a formarsi intorno a febbraio-marzo con vari corteggiamenti e parate nuziali. Queste ultime possono essere di due tipi. Il maschio effettua dei voli acrobatici e finge di attaccare la femmina, posata, che quando si abbassa per evitarlo emette dei versi acuti. Il secondo tipo prevede che il maschio faccia un volo battuto alternato con delle planate e dopodichè si avvicina alla femmina per accoppiarsi.
Non costruiscono il nido ma utilizzano quelli costruiti da altre specie di uccelli oppure sfruttano le cavità della roccia o edifici abbandonati per deporre le uova (da 3 a 6). Queste vengono covate dalla femmina per circa un mese.
Si nutre di piccoli mammiferi ma anche di piccoli uccelli, insetti e rettili.

Ambiente

Il gheppio è un rapace che si adatta a qualsiasi ambiente purchè siano presenti delle prede per la sua alimentazione. Frequenta zone umide costiere, zone agropastorali, dalle colline fino in alta montagna ma lo si può vedere anche nei centri urbani.
Il gheppio è abbastanza diffuso in tutta l'Europa occidentale ad esclusione dell'Islanda. In Sardegna è molto comune e facilmente avvistabile ed è presente con una popolazione nidificante non inferiore alle 800 coppie.

Curiosità

Il genere Falco è il nome che i latini davano ai falconi; l'epiteto specifico tinnuculus è il nome latino del gheppio.
Probabilmente le coppie presenti in Sardegna sono monogame.

Fotografie di Mauro Sanna

 

Classificazione scientifica

Regno: Animalia

Phylum: Chordata

Classe: Aves

Ordine: Falconiformes

Famiglia: Falconidae

Genere: Falco Linnaeus

Specie: Falco tinnunculus Linnaeus

 

X

Attenzione!

Gentile utente, i contenuti di questo sito web sono coperti da Copyright (vedi Politiche del sito). Per qualsiasi informazione contattaci utilizzando il nostro modulo contatti.