• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Schede della fauna

Gallinella d'acqua (Gallinula chloropus)

Gallinella d'acqua (Gallinula chloropus)

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nome comune

Gallinella d'acqua

Nome scientifico

Gallinula chloropus Linnaeus

Nomi sardi

Puddha 'e abba, giaddhìna d'eba

Descrizione

La Gallinella d'acqua è un uccello acquatico di medie dimensioni (lunghezza di 31-35 cm e apertura alare di 50-58 cm).
Ha il corpo quasi completamente scuro ad eccezione delle striature bianche sui fianchi e nel sottocoda. La testa e le parti superiori sono di colore bruno oliva che durante l'inverno risultano lucenti. Il becco è corto e rosso ad esclusione della parte terminale che è gialla; legato a questo è presente una placca frontale sempre rossa leggermente più grande nell'adulto maschio rispetto alla femmina. La parte superiore del corpo è marrone-olivastra così come la coda. Quest'ultima è corta, appuntita, con un'evidente stria bianca e rimane sempre sollevata rispetto al resto del corpo. Le zampe sono di colore giallo-verde con tarsi e dita molto lunghi. Una particolarità di questa specie è data dalla presenza di una macchia rossa, detta "giarrettiera", sopra l'articolazione del tarso.
I giovani presentano degli abiti leggermente differenti rispetto all'adulto: le parti superiori sono chiare mentre quelle inferiori sono di colore bruno, la gola è biancastra, becco e placca frontale più piccoli di colore grigio-verde. 

Biologia

Si ritrova generalmente solitaria ma si riunisce occasionalmente in piccoli gruppi per l'attività di ricerca del cibo. La sua  alimentazione è basata principalmente su piante acquatiche, semi, bacche e in misura minore di molluschi, vermi e insetti.
Nuota in modo grazioso scuotendo leggermente la testa. Quando si trova in una situazione di pericolo assume una postura eretta con il collo allungato e muove la coda in alto e in basso per mostrare le penne bianche. Anche questa specie prende una lunga rincorsa per spiccare il volo.
Realizza il nido tra la vegetazione acquatica nel quale depone 5-9 uova per volta con una covata che dura 20 giorni. Dopo che si schiudono, i pulcini lasciano subito il nido rimanendo per un breve periodo con la madre fino a raggiungere la piena autonomia.

Ambiente

Frequenta le zone umide sia costiere che interne. La popolazione presente in Sardegna, alcune migliaia di coppie, sono sedentarie e nidificanti.

Curiosità

Il genere Gallinula deriva dal latino e sta a significare piccola gallina o gallinella. Chloropus deriva dalle parole greche "chloros" verde, e "pus" piede per il colore delle zampe.
Il nome gallinella d'acqua sarebbe da ricondurre alla sua somiglianza con una gallina di piccole dimensioni.

 

Fotografia di Mauro Sanna.

 

Classificazione scientifica

Regno: Animalia

Phylum: Chordata

Classe: Aves

Ordine: Gruiformes

Famiglia: Rallidae

Genere: Gallinula Brisson

Specie: Gallinula chloropus Linnaeus

 



logo

Sardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logoSardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logo

Le nostre community

Vuoi scriverci, darci un consiglio o hai riscontrato un problema su questo sito?

© 2017 A.C. Sviluppo Sostenibile. C.F. 92240180924. Tutti i diritti sono riservati.