• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Schede della fauna

Ragno violino (Loxosceles rufescens)

Ragno violino (Loxosceles rufescens)

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Nome comune

Ragno violino

Nome scientifico

Loxosceles rufescens Dufour, 1820

Descrizione

Loxosceles rufescens è un ragno appartenente alla famiglia Sicariidae. Comunemente noto come ragno violino, ha un morso velenoso. Ha sei occhi raggruppati in tre coppie, invece di otto occhi come nella maggior parte dei ragni. La femmina ha il corpo lungo 7–9 mm, mentre il maschio, più piccolo (5-8 mm), è caratterizzato da zampe più lunghe e sottili lievemente pelose. Il suo colore varia dal giallo trasparente al grigio verde. Spesso sul cefalotorace è presente una macchia scura a forma di violino col manico che si estende verso l'addome, caratteristica da cui deriva il nome comune del ragno. In lingua anglofona è conosciuto anche come brown spider, brown recluse, fiddleback, o gaucho spider. Il nome comune statunitense è "fiddle head spider".

Loxosceles rufescens

Biologia

Il veleno del ragno violino ha azione necrotica sui tessuti colpiti e può dar vita al cosiddetto loxoscelismo, con formazione di un'ulcera che può estendersi per alcuni centimetri. Dopo trattamento medico tende a guarire dopo parecchie settimane, lasciando al suo posto una cicatrice più o meno estesa. Il potenziale pericolo è comunque dipendente dalla localizzazione del morso. Gli effetti del veleno di Loxosceles rufescens non sono paragonabili a quelli di alcune specie del Sud America (L. reclusa, L. laeta), molto più pericolosi. Il morso del Loxosceles rufescens non procura dolore immediato, per cui spesso ci si accorge di essere morsi solo al manifestarsi dei sintomi. Ma non ad ogni morso il ragno inietta veleno. Si stima, infatti, che circa il 40 % dei morsi siano a secco, ovvero senza iniettare veleno.

I ragni violino sono ragni molto longevi, avendo una vita media di circa 4 anni. In condizioni favorevoli possono anche superare i 10 anni di vita. Il ragno violino ha notevoli capacità di adattamento a condizioni avverse: sopravvive per mesi senza acqua e cibo e resiste a temperature che variano tra gli 8°C ed i 43°C.

Il ragno violino è di abitudini notturne, per cui caccia di notte. Differentemente dalla maggior parte degli altri ragni, il ragno violino non utilizza la sua ragnatela per catturare le prede, ma spesso si allontana da essa e cerca altrove il suo cibo. Si nutre prevalentemente di insetti, formiche, altri ragni e anche di scarafaggi. Una volta individuata la preda le inietta il veleno che la immobilizza e dà inizio alla digestione degli organi interni. Al ragno violino non resta poi che aspirarne il contenuto. Il Loxosceles rufescens viene considerato anche un ragno spazzino, infatti si ciba anche di animali già morti.

L’accoppiamento di questo genere di ragni avviene sulla ragnatela della femmina dove il maschio, dopo un breve corteggiamento, feconda la femmina. La femmina depone le uova dopo circa 2 settimane in un piccolo nido costruito a terra. I piccoli nasceranno dopo circa 10 giorni e raggiungeranno la maturità sessuale circa un anno dopo.

Ragno violino, esemplare subadultoRagno violino, un esemplare subadulto

Ambiente

Il ragno violino è un ragno di origine mediterranea. Vive nei cunicoli, nelle fessure degli alberi e sotto i sassi. Ama il clima mite, e per questo motivo si trova spesso anche nelle abitazioni dove può rappresentare un serio pericolo per chi vi abita. Può dimorare in cantine, soffitte, garage, sgabuzzini, mobili, luoghi bui e poco frequentati in generale. La sua pericolosità consiste nel fatto che quando si insedia nelle abitazioni può rifugiarsi dentro le scarpe, negli abiti, nelle lenzuola e nei mobili. Non è un ragno aggressivo, quando viene disturbato o minacciato preferisce la fuga, ma se lo si calpesta o lo si comprime anche involontariamente si difende mordendo. Tuttavia, essendo un animale dalle abitudini notturne, le probabilità di incontrarlo ed essere morsi si riducono.

Il ragno violino è considerato piuttosto raro, ma il suo areale di diffusione è molto ampio. È presente lungo tutta la penisola italiana comprese le isole maggiori, in Francia, Spagna, Portogallo, Turchia, Grecia, Nord Africa, Stati Uniti, Messico, Brasile, Australia, Bosnia, Serbia, Croazia, Albania, Egitto, Algeria, Libia, Tunisia, Palestina, Israele, Libano, Giordania, Thailandia (solo in alcune zone), Laos, Giappone, Haiti, Madagascar, Cuba e Giamaica.

Loxosceles rufescens

Curiosità

Il nome della famiglia di appartenenza deriva dal latino sicarium che significa sicario, proprio ad indicare la sua pericolosità.

Classificazione scientifica

Phylum: Arthropoda

Classe: Arachnida

Ordine: Araneae

Famiglia: Sicariidae

Genere: Loxosceles Heineken & Lowe, 1832

Specie: Loxosceles rufescens Dufour, 1820

Testo e foto di Salvatore Canu

Approfondimenti:



logo

Sardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logoSardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logo

Le nostre community

Vuoi scriverci, darci un consiglio o hai riscontrato un problema su questo sito?

© 2017 A.C. Sviluppo Sostenibile. C.F. 92240180924. Tutti i diritti sono riservati.