Italian English French German Portuguese Russian Spanish
  • Registrati

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Cisto femminaNomi comuni

Cisto femmina, scornabecco

Nome scientifico

Cistus salvifolius L.

Nomi sardi

Murdegu burdu, montrekkedda, macchiastreddu, murdju nieddu

Cisto femmina: foglie

Cistus salvifolius, foglie

Descrizione

Arbusto di piccole dimensioni, generalmente alto non più di 1 metro.

Foglie opposte ovate o ellitiche, simili a quelle della salvia (da qui il nome scientifico), rugose e vellutate.

Fiori grandi sorretti da lunghi peduncoli. Corolla con 5 petali bianchi con base (unghia) gialla. Stami numerosi, gialli.

Il frutto è una capsula pelosa circondata dai sepali, che si presentano aranciato-arrossati a maturità.

Ambiente

Indifferente al substrato ma prevalentemente silicicola, nelle macchie e garighe aride, in posizioni soleggiate ma anche nel sottobosco, dal livello del mare alle aree montuose, fino ai 1000 m di altitudine.

Fioritura

aprile-giugno

Curiosità

Come le altre specie di cisto, la germinabilità dei semi è favorita dal passaggio del fuoco. Infatti lo strato esterno dei semi è molto duro e impermeabile. L'esposizione ad elevate temperature, ad esempio durante un incendio, provoca la rottura (scarificazione) dello strato esterno del seme, che diventa così permeabile all'acqua, favorendo la germinazione. Per questo motivo i cisti sono molto diffusi nelle aree precedentemente percorse da incendi.

 

Classificazione scientifica

Regno: Plantae

Phylum: Magnoliophyta

Classe: Magnoliopsida

Ordine: Violales

Famiglia: Cistaceae

Genere: Cistus L.

Specie: Cistus salvifolius L.

 

X

Attenzione!

Gentile utente, i contenuti di questo sito web sono coperti da Copyright (vedi Politiche del sito). Per qualsiasi informazione contattaci utilizzando il nostro modulo contatti.