• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Schede della flora

Lavanda selvatica (Lavandula stoechas)

Lavanda selvatica (Lavandula stoechas)

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Nome comune

Lavanda selvatica

Nome scientifico

Lavandula stoechas L.

Nomi sardi

Archimissa, ispigula areste

Descrizione

La lavanda selvatica (Lavandula stoechas) è un piccolo arbusto, alto fino a 1,2 m, dall'aspetto grigiastro e dal forte odore aromatico. Presenta foglie opposte, lineari-lanceolate di colore verde-grigio. I fiori sono riuniti in spighe corte e dense terminanti in un gruppo di brattee simili a petali blu, viola o porpora. I singoli fiori sono azzurro-violetti con calice tubuloso lungo circa 5 mm.

Ambiente

Garighe, cisteti, macchie basse, soprattutto su substrati acidi, dal livello del mare fino a 1000 m.

Fioritura

Aprile - Maggio

Curiosità

Il nome "lavanda" deriverebbe dal latino "lavare", infatti l'aroma di lavanda veniva usato fin dall'antichità per profumare l'acqua o la biancheria. Oggi è ampiamente utilizzata nell'industria profumiera e in farmacologia.
Le foglie venivano usate anche per allontanare le tarme.

 

Classificazione scientifica

Regno: Plantae

Divisione: Magnoliophyta

Classe: Magnoliopsida

Ordine: Lamiales

Famiglia: Lamiaceae

Genere: Lavandula L.

Specie: Lavandula stoechas L.

 



logo

Sardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logoSardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logo

Le nostre community

Vuoi scriverci, darci un consiglio o hai riscontrato un problema su questo sito?

© 2017 A.C. Sviluppo Sostenibile. C.F. 92240180924. Tutti i diritti sono riservati.